Ram 1500 e Chevrolet Silverado, le nuove versioni dei mega pick-up che piacciono all’America


Il Salone di Detroit, aperto al pubblico dal 20 al 28 gennaio, è soprattutto il festival delle auto “Made in Usa”, spesso enormi e con motori dalle cilindrate esagerate. Un genere che piace tantissimo agli yankee è quello dei truck, le vetture con cassone, lunghe circa 6 metri e con una capacità di traino quasi da camion. Quest’anno alla rassegna americana sono state presentate le nuove generazioni di due modelli di punta: la Ram 1500 e la Chevrolet Silverado.  

CBALNEXTA

La prima è prodotta dal gruppo FCA su una piattaforma completamente nuova ed è mediamente più leggera di 100 kg rispetto al passato. Le motorizzazioni in opzione sono “extralarge”: si parte dal V6 Pentastar di 3,6 litri capace di 305 Cv per arrivare al taurino V8 Hemi di 5,7 litri, in grado di erogare 395 Cv e 555 Nm di coppia massima. Il Ram 1500 può trasportare più di una tonnellata sul cassone e rimorchiare fino a 5.760 kg. Entrambe le unità propulsive si possono abbinare al sistema mild hybrid, che porta in dote 122 Nm di coppia motrice extra per il V6 e 176 Nm per il V8.  

CBALNEXTA

Questa tecnologia prevede un impianto elettrico a 48 volt più semplice e con batteria più leggera rispetto a quello delle ibride tradizionali: il piccolo motore elettrico delle “mild” non è in grado di far marciare l’auto da solo ma sostiene l’unità endotermica nelle ripartenze e alle basse velocità, contribuendo a limitare consumi ed emissioni inquinanti. Più avanti è previsto il debutto di un V6 diesel. 

CBALNEXTA

Chevrolet Silverado  

Non meno mastodontica la Chevrolet Silverado del gruppo GM, ultima incarnazione di una famiglia truck con alle spalle un secolo di storia. Anche in questo caso la cura dimagrante è stata consistente: grazie all’utilizzo esteso di alluminio e altre leghe il modello pesa circa 2 quintali in meno rispetto alla precedente versione. I 2 motori disponibili sono fedeli alla tradizione: i V8 hanno una cilindrata che oscilla fra 5,3 e 6,2 litri e prevedono la disattivazione programmata dei cilindri a seconda dei frangenti di guida per contenere i consumi. Successivamente entrerà a listino un turbodiesel sei cilindri in linea di 3 litri.  

CBALNEXTA

Negli Stati Uniti, nel 2017 la categoria dei pickup/truck ha registrato un incremento delle vendite del 6%, attestandosi intorno ai 2,4 milioni di unità. Ciò a fronte di una flessione dell’1,8% del mercato complessivo americano, dove sono state immatricolati 17,2 milioni di veicoli. I “cassonati” più venduti sono quelli prodotti da Ford, FCA e GM:, che controllano oltre il 90% del mercato con 2,2 milioni di immatricolazioni. Il pick-up più venduto negli Stati Uniti è il Ford F 150, seguito proprio da Chevrolet Silverado e Ram. 

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++  

 

Che cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento qui sotto!  

 

CBALNEXTA

Gallerie


Archivio