I migliori caricabatteria solari per smartphone e tablet


Con questigadget basta la luce solare per fornirci l’energia sufficiente quando siamo fuori casa, in un trekking o in viaggio

Non ha avuto neanche il tempo di essere presentata, che una versione modificata dell’iPhone X sta già facendo il giro del mondo. I motivi sono due: prima di tutto il prezzo e poi le funzioni. iPhone X Tesla, questo il nome, rilegge il portabandiera di Apple aggiungendo al telefono una scocca con dei pannelli solari integrati. Prodotta dalla russa Caviar, una specialista in prodotti tecnologici di lusso, il melafonino solare parte da ben 3.800 euro per la versione da 64Gb e arriva ai 4.000 euro tondi tondi previsti per quella da 256Gb. Il prezzo è dovuto prima di tutto ai materiali preziosi. iPhone X Tesla ha a bordo oro e fibra di carbonio ma soprattutto quei pannelli che permettono di ricaricarlo ovunque siamo. Così il telefono diventa spesso il doppio (16,2 millimetri contro 7,7) ma non dovrebbe più lasciarci a bocca asciutta.

Sfoglia gallery3 immagini

Dopotutto, sia che ci troviamo in viaggio o in ufficio, un caricatore solare per lo smartphone è sempre utile e non c’è bisogno di pagarlo una fortuna, ci sono tante soluzioni pratiche ed economiche.

Dalla loro i pannelli solari hanno diversi vantaggi: primo tra tutti sfruttano energia gratuita e onnipresente. Non c’è bisogno infatti che ci sia pieno sole: anche con il tempo nuvoloso, i pannelli funzioneranno e ciò vale pure per la luce ambientale prodotta dalle lampadine. Vediamo ora, qui sotto e nella nostra gallery, qualche gadget che ci darà tanta energia anche quando siamo lontani da una presa di corrente.

Voltaic Fuse 6W Solar Charger (150 euro)

Sfoglia gallery3 immagini


Partiamo con questa soluzione dedicata al viaggio.

Fuse 6W Solar Charger è un dispositivo due in uno che integra dei pannelli solari e una batteria da 6 Watt. La particolarità è che, grazie a delle cinghie, può essere allacciata allo zaino così da ricaricare l’accumulatore durante le nostre escursioni. Grande 28x21x1,25 centimetri e dal peso di 600 grammi, il Fuse 6W Solar Charger è impermeabile ed è in grado di caricare tutti i nostri dispositivi. Stando alla casa produttrice occorrono tre ore in piena luce per ricaricare uno smartphone, 4,5 ore per una fotocamera, sei per un tablet da 7 pollici e undici per uno da 10 pollici. Come si vede ci vuole tempo ma durante i viaggi possiamo anche esporlo sulla macchina oppure sul finestrino di treno e autobus. Volendo ci sono due anche due versioni più potenti da 9 Watt e da 10 Watt.

Bsamz 10.000mAh Solar Charger (14 euro)

Sfoglia gallery3 immagini


Soluzione ultraeconomica, racchiude una batteria portatile da 10mila mAh con sopra un pannellino solare. Va da sé che, viste le sue piccole dimensioni, occorrono giorni per ricaricare uno smartphone solo con la luce e questa deve essere vista quindi come un aiuto, come una soluzione in caso di emergenza, e non certo come l’unica fonte energetica a disposizione. In compenso il dispositivo è racchiuso in una scocca rinforzata che lo protegge da urti, acqua e polvere. A bordo ha due prese Usb per ricaricare i nostri gadget e una comoda lampadina led e ovviamente può essere ricaricato anche dalla presa di casa. C’è anche una seconda versione da 15mila mAh.

Voltaic Array Solar Backpack (250 euro)

Sfoglia gallery3 immagini


Voltaic, uno degli specialisti globali dei pannelli solari portatili, ha in catalogo anche questo zaino con i pannelli integrati. La capienza è di 25 litri, abbastanza quindi anche per un weekend fuori porta, ha una tasca dedicata per portatili fino a 15 pollici e come optional offre degli inserti dedicati per proteggere reflex e altri tipi di fotocamere. Oltre al pannello solare da 10 Watt, insieme allo zaino troviamo un accumulatore da 19.800 mAh che dovrebbe garantirci diversi giorni di autonomia anche lontano da qualsiasi fonte energetica che non sia il sole. In più, grazie a un adattatore, la batteria è in grado di ricaricare anche i portatili di diverse marche, sia Pc che Mac.

Rav Power Solar Charger 24W (66 euro)

Sfoglia gallery2 immagini


Terminiamo con un dispositivo “estremo”, riservato unicamente ai lunghi viaggi all’aria aperta oppure all’utilizzo casalingo. I quattro pannelli fotovoltaici pieghevoli del Rav Power Solar Charger 24W raccolgono l’energia solare per ricaricare fino a tre smartphone, tablet o macchinette fotografiche. Impermeabile, può essere posizionato senza problemi all’esterno, ha dei comodi occhielli e dei moschettoni per appenderlo alla finestra della camera o sullo zaino e la ricarica dei dispositivi avviene tramite tre prese Usb. Volendo l’energia può essere stoccata anche all’interno di batterie supplementari.


Fonte: WIRED.it

Archivio