Preloader
News:

Marquez trionfa in Germania, qui... Leggi tutto

I centauri tornano ad Alessandri... Leggi tutto

Harley-Davidson e Jeep, continua... Leggi tutto

E sono 8, Marc Marquez ha conquistato nuovamente il Sachsenring, come succede dal 2010 quando ha iniziato a vincere in Germania in 125. La vittoria di oggi però vale doppio, perché lancia il piccolo diavolo davanti a tutti in classifica. «È stata una gara con un ritmo velocissimo, ho continuato a spingere fino alla fine – racconta il pilota della Honda -. Sono veramente felice di andare in vacanza da leader del campionato, solo poche gare fa ero lontano».  

Lo spagnolo ha trovato un avversario inaspettato in Jonas Folger, eroe di casa che ha preso la piazza d’onore da debuttante con la Yamaha 2016, a chiudere il podio Pedrosa. «Non so cosa dire, non mi sarei mai aspettato di essere così forte. Non ci posso ancora credere, peccato che le gomme mi abbiano abbandonato qualche giro prima della fine» le parole del tedesco del team Tech3.  

Ora Marquez può andare in vacanza da leader del campionato ma la classifica è ancora più corta. Marc ha 129 punti, 5 in più di Dovizioso, 6 di Vinales e 10 di Rossi, con Pedrosa a –26. I due piloti Yamaha e il ducatista hanno cercato di limitare i danni oggi dopo qualifiche difficili. Il migliore è stato Maverick, 4° al traguardo davanti a Rossi, mentre Dovizioso è scivolato nelle ultime battute fino all’8° posto, dietro anche alla Ducati di Bautista e all’Aprilia di Aleix Espargarò. Altra prestazione deludente di Lorenzo, 11° davanti a Petrucci, mentre Iannone è caduto.  

Gli italiani hanno brillato in Moto2 con Morbidelli che ha conquistato la 6ª vittoria in 9 gare e allungato in classifica, mentre Bagnaia è arrivato 3° dietro a Oliveira. In Moto3 vittoria di Mir, leader del campionato, davanti a Fenati e Ramirez, 4° Bulega.